La storia

Il primo germoglio del Gruppo Scout San Damiano 1 risale all’anno 1973, quando si formò la prima squadriglia maschile insieme al Gruppo Scout di Canale, costituito qualche anno prima. La squadriglia intraprese la sua prima uscita nel nome dell’avventura, caratteristica tipica degli esploratori, nella vicina borgata di Lavezzole.

Il primo fazzolettone utilizzato dai ragazzi che costituirono il Gruppo era per metà blu e per metà giallo.

Poco per volta, parallelamente alla struttura dell’AGESCI che si formava, vennero create tutte le altre branche. È del 1975 il primo reparto femminile, con le prime tre squadriglie, del 1976 invece il primo noviziato misto del gruppo e via via proseguendo con i lupetti che vennero costituiti nel 1977 nella storica prima sede di Via Bogino.

Nel 1986, a seguito della partecipazione della branca R/S alla route nazionale in Abruzzo, dopo aver constatato che i colori blu e giallo erano frequenti nei fazzolettoni di molti gruppi d’Italia, i ragazzi che parteciparono all’evento decisero di modificarlo per dare al gruppo scout del San Damiano 1 una maggiore identità: fu così che venne lanciato un concorso fra le diverse unità per cambiare il simbolo di appartenenza del gruppo. In onore al passato, ma con uno sguardo verso il futuro, si aggiunse il colore azzurro, e collocando i colori in modo differente si definì il fazzolettone che ancora oggi ci contraddistingue.

Il Gruppo scout San Damiano 1, che oggi conta circa 200 censiti, ha festeggiato nel 2013 i suoi primi 40 anni di vita.